top of page
Donna con racchetta da tennis

TENNIS

La migliore scuola tennis della Bergamasca

IL RACCONTO DEL 2023

Dire che siamo al sesto anno consecutivo con il premio di migliore scuola tennis della provincia di Bergamo (numero 103 in Italia su 1937 in classifica, numero 9 in Lombardia e 42 in Italia nelle Standard School), per la Tennis Academy Manenti e Malgaroli, sarebbe persino riduttivo. Perché all’interno della scuola nascono e crescono in continuazione talenti importanti capaci di andare a ottenere risultati ben oltre i confini della provincia. In particolare, il 2023 è stato l’anno della consacrazione ad alto livello di Greta Carrara, oggi 2.8 ma soprattutto grande protagonista nei tornei di Tennis Europe, dove ha dimostrato di poter competere con le coetanee più forti. Greta è inoltre una presenza costante nei raduni delle migliori azzurre. A inizio 2024 ha deciso insieme alla famiglia di prendere un'altra strada, e noi siamo comunque orgogliosi di averla potuta crescere e formare. A livello individuale, in evidenza i fratelli Colombi (Nicola e Federica), ma anche Bruno, De Zordo ed Enrico Lombardini. Per quanto riguarda le squadre, ottimo risultato per il team di Serie D2 maschile, promosso in D1. E così pure per l’Under 14 femminile, capace di raggiungere il tabellone di Macroarea.

IL RACCONTO DEL 2022

Per la Tennis Academy, il 2022 è stato l’anno del cambiamento. L’inaugurazione dei 4 campi da padel nel palazzetto dello sport ha raddoppiato gli sforzi della struttura per gli sport della racchetta. Se il tennis continua a recitare da protagonista - con la scuola che resta, classifiche FITP alla mano, la migliore della provincia - c’è adesso anche la pala che promette di seguirne le orme. Dopo pochi mesi dall’apertura, le ‘gabbie’ erano già prenotate per gran parte del tempo a disposizione: la conferma che anche a Brusaporto, il padel è entrato nel cuore di tutti. Le prospettive per il 2023, in questo senso, sono di far crescere ulteriormente il gruppo di giocatori, e di associare alla struttura diversi tornei di ogni categoria. Con il Pro1000 che è stato invece l’evento clou del 2022. Per quanto riguarda il settore tennis, che si divide fra Brusaporto e Seriate, la nota lieta è stata l’esplosione ad alto livello di Greta Carrara, capace di salire in classifica e di vincere persino un torneo internazionale di Tennis Europe. Greta, cresciuta fin dai primi passi con i maestri della struttura, dimostra ogni giorno di avere la stoffa e la determinazione per andare a raccogliere risultati di prestigio. Come sempre, come racconta la storia dell’Academy, la priorità è essere al servizio dei giovani. Quindi, per questo c’è particolare soddisfazione quando i ragazzi - come è accaduto nel 2022 - si fanno notare sul territorio provinciale, regionale e nazionale. De Zordo, Bruno, i fratelli Colombi (le loro foto sono nella pagina a fianco) hanno saputo centrare traguardi importanti ma soprattutto hanno continuato a fare progressi. E c’è da credere che continueranno su questa strada anche nella stagione in corso. Un ringraziamento dal club va a tutti loro, come a tutto lo staff di maestri, istruttori e preparatori. Da Simone Gotti a tutti coloro che quotidianamente si mettono a disposizione degli allievi con tutta la passione che hanno in corpo. Il premio non è solo nei risultati, ma anche nei tantissimi giovani che ogni estate affollano il Centro estivo, sinonimo di divertimento nella maniera più sana possibile.

IL RACCONTO DEL 2021

Per la Tennis Academy Manenti e Malgaroli, il 2021 è stato l’anno della conferma. La scuola tennis di Brusaporto è sempre in vetta, per il quarto anno consecutivo, nel Grand Prix diramato dalla Fit. Nella classifica generale nazionale, che comprende ogni tipologia di scuola, l’Academy si piazza al numero 109 in Italia (più 16 posti rispetto a dodici mesi prima) e all’undicesimo posto in Lombardia (più 4), oltre che alla posizione numero 54 tra le Standard School (più 7). Un successo confermato dai risultati, in particolare da una squadra Under 10 che ha regalato due trionfi. Un bis che è giunto in pochi mesi: prima il titolo conquistato nel campionato estivo. Poi quello nel torneo invernale, con il gruppo (che ha sconfitto in finale il Tc Seregno col punteggio di 3-0) che era composto da Greta Carrara, Lyla Wood, Filippo Scaburri, Nicola Colombi, Riccardo Falardi e Alessandro Scarpato. Alla guida, il capitano Simone Gotti, uno dei punti di riferimento dello staff dell’Academy bergamasca. “Siamo molto contenti di questo traguardo - ha spiegato il maestro Roberto Manenti - perché certifica il buon lavoro che mettiamo in atto da tempo sui più piccoli. Non si tratta tanto di porre l’attenzione sulle vittorie, che pure fanno piacere, bensì di dare risalto a un approccio corretto al mondo dello sport, che punta al divertimento e alla crescita personale”. Nel complesso, è andata benissimo nei tornei a squadre, visto che il team di Serie C ha ottenuto la promozione in B (in seguito, il circolo ha preferito rinunciare per investire maggiormente sui giovani). Ed è arrivata pure una vittoria nei Provinciali di Terza divisione: in questo caso, l’Academy ha chiuso per 2-0 sui rivali del Comunale Sarnico. Di Mattia Zambetti ed Enrico Lombardini (entrambi under 16) i punti che sono valsi il successo. In rosa anche Gabriele Mettuno, Diego Capelli e Vittorio Puleo. A livello individuale, tante belle prestazioni, e una citazione per Greta Carrara e per Davide Baccalà, protagonisti in provincia e non soltanto. Greta, inoltre, è stata convocata nello Junior Team Italia con le migliori promesse del nostro Paese.

Vuoi iscriverti?

Scrivici e ti spiegheremo come far parte della nostra grande famiglia

  • Facebook
  • Instagram

Thanks for submitting!

bottom of page